Acchiappasogni fai da te per un matrimonio bohèmien

Ho da poco interpretato un bohèmien a teatro. So che penserete: “che c’entra”, ma ho da li preso alcuni spunti per il fil rouge del matrimonio di cui voglio parlarvi oggi: un matrimonio appunto bohèmien!

Se volete una giornata unica ed indimenticabile e avete scelto questo stile, non rimarrete delusi. Queste tipologie di nozze vengono definite così perché racchiudono stili differenti armonizzati perfettamente tra loro in una atmosfera magica e suggestiva. Parliamo di elementi che prendono spunto degli anni ’60 e ‘70 e che si mescolano a dettagli hippy, di tradizione etnica o country, il tutto senza dimenticare decori retrò, vintage e di culture gitane o nativo-americane. Insomma un bel minestrone.

Acchiappasogni fai da te - foto via www.andreamarchettieventi.com

Acchiappasogni fai da te – foto via http://www.andreamarchettieventi.com

Ora starete pensando alle decorazioni e, se il fai da te è una passione (o forse un esigenza), ecco un tutorial che fa al caso vostro: parliamo di acchiappasogni che possono diventare bellissime bomboniere, cadeaux, escort card e decorazioni per l’evento più importante di sempre!

Un acchiappasogni è un oggetto con un significato importante oltre ad essere un bellissimo elemento da ammirare. Questo è composto da un cerchio (in origine di legno e rappresentante la vita, dal principio alla morte, oppure il giorno, dall’alba al tramonto), fili, perle e piume. Il suo compito è quello catturare i sogni cattivi, intrappolarli nella rete e farli scomparire con le prime luci dell’alba. In origine un acchiappasogni era un’insegna che in base ai fili e alla tipologia mostrava il ruolo dell’abitante della tenda fuori dalla quale veniva esposto.

Interessante vero? Ma ora vi dico come iniziare a creare.

COSA TI SERVE

  • Filo di nylon cerato
  • Anello metallico o in legno (diametro 7,5 – 20 cm)
  • Perline
  • Piume
  • Nastro di cuoio o velluto
  • Forbici
  • Colla vinilica

PARTIAMO

Per prima cosa andrà costruito il telaio. Col nastro di cuoio o velluto andrete a coprire l’anello di metallo o legno. Le dimensioni di questo sono a vostra scelta, in genere non più grande del palmo di una mano. In media il nastro va bene di una larghezza pari ai lacci delle scarpe mentre la lunghezza dovrà essere di circa 8 volte il diametro scelto per l’anello base. Posizionate la colla su una estremità del nastro che andrete ad incollare sulla base circolare scelta. Da quel punto iniziate a girare il nastro attorno all’anello fino a ricoprirlo tutto. Al terminate fissate il nastro con un mezzo nodo.

Acchiappasogni fai da te - foto via www.donna.nanopress.it

Acchiappasogni fai da te – foto via http://www.donna.nanopress.it

CREIAMO

Vi servirà a questo punto un filo della lunghezza di circa 10 volte il diametro. Importante è che sia robusto ma sottile. Per tradizione deve essere bianco o trasparente ma in base alle esigenze cromatiche potete optare per il colore che preferite. Seguendo questa scelta potrete poi decidere i colori delle pietre e perline oltre che delle piume da aggiungere al vostro acchiappasogni. Il filo andrà annodato alla base dell’anello, vi sposterete poi di 5 cm per fare il secondo nodo e così via fino al punto di partenza.

Acchiappasogni fai da te - foto via www.petit-fernand.it

Acchiappasogni fai da te – foto via http://www.petit-fernand.it

A questo punto, finito il primo giro, si continua facendo passare l’estremità dello spago tra il primo e secondo nodo. Andrete a ripeterlo per tutta la circonferenza. Il filo deve essere teso ma non troppo e si possono a questo punto iniziare ad inserire perline e pietre. Il sistema va ripetuto anche per i giri successivi. Quando al centro rimane un cerchio molto piccolo potete annodare il filo per mantenere il lavoro fatto.

Acchiappasogni fai da te - foto via www.ideesullalavagna.blogspot.com

Acchiappasogni fai da te – foto via http://www.ideesullalavagna.blogspot.com

DECORIAMO

A questo punto tocca alle decorazioni come piume o nastri che possono essere aggiunti legandoli ad un pezzo del filo in nylon che viene legato a sua volta alla base del cerchio.

Parte della decorazione del vostro acchiappasogni in realtà è già avvenuta nel momento in cui avete inserito delle perline colorate nel filo di nylon durate la creazione della rete.

Acchiappasogni fai da te - foto via www.pinkblog.it

Acchiappasogni fai da te – foto via http://www.pinkblog.it

Insomma non è facile da spiegare ma assolutamente semplice da fare!

Se avete organizzato un matrimonio intimo con pochi invitati potete davvero pensare di utilizzarlo come bomboniera, altrimenti, se i numeri sono eccessivi, potete semplicemente decorarvici delle sale, degli spazi all’aperto o la zona del taglio torta.

La vostra eSse

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...