Organizzazione impeccabile ma senza stress. Intervista alla Coach della produttività Annalisa

Per la rubrica “Le interviste di eSse” questa volta ho voluto come ospite una persona speciale. Oltre ad essere una ragazza fantastica, Annalisa è anche la mia coach della produttività.

Ascoltando i suoi consigli mi sono accorta di come la sua figura sia utile a chi come voi vuole organizzare un evento da sola senza l’aiuto di una wedding planner e senza dover rinunciare ai propri sogni.

Ma bando alle ciance e partiamo con l’intervista!

Intervista ad Annalisa su eSse di Sposa – Foto di Annalisa

E: Benvenuta Annalisa. Partiamo con la domanda di rito, ma importantissima. Dicci un po’ chi sei, cosa fai e soprattutto come nasce la tua passione!

A: Sono Annalisa, Professional Organizer e Coach della produttività. Dopo aver lavorato nel retail aeroportuale, ormai 10 anni fa, mi sono specializzata nei settore dell’Hotellerie e dell’Organizzazione Eventi come Front Office Manager e Assistente Personale di Direzione.

La mia passione per la gestione del tempo e per la produttività è nata nel periodo dell’Università.

Sono stata sempre una da “una ne faccio e 100 ne penso” quindi per coordinare tutto è stato indispensabile apprendere strategie di time management per riuscire a gestire studio, lavoro e passioni.

In un periodo lavorativo fortemente impegnativo sono caduta nella trappola del burn out: la mia occupazione è sempre stata anche la mia passione e mi sono ritrovata nel classico “mi piace talmente tanto il mio lavoro che non mi pesa e ce la farò a fare tutto, anche lavorare 15 ore al giorno”. Non è stato propriamente così e sono arrivata ad essere esausta. In questa occasione 6 anni fa ho approfondito ancora di più le mie conoscenze nella gestione del tempo e in particolare dell’energia personale, ho incrementato ancora di più i momenti dedicati a meditazione, journaling e attività che mi permettevano di proteggere il mio tempo, la mia concentrazione e la mia energia. Li ho appreso quanto fossero ancora più importanti della mera gestione del tempo stesso.

Ho sviluppato un mio metodo per riuscire a gestire al meglio la ventiquattr’ore del mio tempo, il focus e la mia energia e da quasi un anno lo presento alle mie clienti che lo fanno proprio ottenendo grandi successi e soddisfazioni.

Intervista ad Annalisa su eSse di Sposa – Foto di STIL su Unsplash

E: Ho reputato subito interessante l’argomento e proprio per questo sono diventata una tua allieva. Sono argomenti che penso possano essere utili a prescindere dall’organizzazione delle nozze e che, se appresi, nel quotidiano possano fare la differenza. Ma quali sono gli errori che vedi maggiormente compiere dai tuoi clienti e in generale dalle persone?

A: L’errore principale è quello di considerare il lavoro come qualcosa di non usurante perché ci appassiona, ecco non è propriamente così. L’energia si consuma comunque anche quando ci dedichiamo a qualcosa che ci appassiona quindi vanno prese come irrinunciabili le pause relax, riposo e benessere.

Un altro errore frequente è quello di non fissare le pause sul nostro calendario o sulle nostre liste. Il non scriverle ci porta a considerarle come tempo non irrinunciabile e fondamentale. Questo ci porta a sostituirlo facilmente con impegni professionali o lavorativi o di altro genere che però non ci permettono di ricaricare le pile e ci rendono sempre più stanche , distratte e poco produttive.

Il terzo errore collegato ai primi due è considerare come fondamentale solo la gestione del tempo e non l’energia e il focus. Non ci soffermiamo sul fatto che il tempo è una variabile limitata e non ricaricabile. Energia e concentrazione sono invece due elementi sui quali possiamo lavorare per incrementarli attraverso meditazione, journaling, visualizzazione e midfulness che rientra in quella produttività consapevole che è veramente efficace e attuabile in qualsiasi momento della vita sfruttandone al massimo le potenzialità.

Quarto errore è non considerare l’importanza dello scrivere tutto: idee, cose da fare e progetti da realizzare. La scrittura è invece uno strumento fondamentale e potentissimo se sfruttato nel giusto modo e con i giusti obiettivi.

E: Io ho già preso nota di tutto! Sono quattro spunti da cui si può partire per rivedere molto del quotidiano e visto che qualche spunto lo hai già dato, quali sono i consigli che ti senti di dare alle spose che da sole vogliono organizzare le loro nozze?

Intervista ad Annalisa su eSse di Sposa -Foto di Covene su Unsplash

A: Innanzitutto partire con largo anticipo. Cercare ispirazione per vestito, addobbi, stile che si vuole dare alla cerimonia e al ricevimento dandosi però un limite temporale da rispettare assolutamente, altrimenti si rischia di perdersi tra mille idee e cambiarle ogni giorno senza arrivare a nessuna conclusione.

In linea con questo suggerimento aggiungo di darsi delle scadenze anche per fissare i vari appuntamenti con i fornitori e fissare un budget da rispettare.

Una volta definite le scadenze e i limiti di budget scriverli su un app, io suggerisco sempre Trello perché lo amo profondamente , ma potete utilizzare quella che preferite. L’importante è scrivere tutto e revisionare periodicamente quello che si è scritto per non perdere niente e per continuare a tenere tutto sotto controllo.

E: Esatto. Prima di partire io dico sempre di fissare il numero invitati ed il budget perché avendo questi limiti è possibile fare sul serio altrimenti si rischia di fantasticare senza arrivare a nessuna conclusione. Hai parlato di Trello, quindi quali applicazioni ritieni non possano mancare sul cellulare di chi vuole essere produttivo ed organizzato nell’organizzare il proprio grande giorno?

A: Assolutamente Trello è un app di task management semplice e salva-vita. Si struttura con delle lavagne (gratuite fino a 10) sulle quali puoi inserire diverse liste e all’interno di ogni lista schede per appuntare i tuoi obiettivi, le tue idee, i tuoi appuntamenti e tutto quello che hai bisogno di realizzare. Ad ogni scheda puoi assegnare scadenze, etichette personalizzabili, check-list, allegati e link. Soprattutto per quest’ultimo aspetto è un app fondamentale come alleata per la ricerca di ispirazione per vestito, ricevimento, cerimonia, addobbi, partecipazioni, ecc. Potrete condividere la bacheca anche con altri membri quindi con amici, futuro marito o fornitori che potranno intervenire con modifiche e suggerimenti.

Intervista ad Annalisa su eSse di Sposa – Foto di Paico Oficial su Unsplash

Un’altra app indispensabile è Tripit fondamentale per pianificare il vostro viaggio di nozze e tenere traccia di tutto quello che vi servirà per raccogliere le idee di quelle tappe che saranno un’esperienza indimenticabile e fondamentale.

Infine consiglio Google Drive o Dropbox per condividere facilmente file anche più pesanti facilmente e in modo veloce con fornitori, amici e parenti.

E: Tripit non la conoscevo ed andrò subito a guardarla ma le altre sono davvero dei salva-vita a cui non potrei mai rinunciare! Per concludere volevo chiederti 3 buone abitudini da seguire a partire da domani per essere più produttivi e organizzati (io aggiungo la quarta: seguire Annalisa su Instagram @annalisastellapo!!)

A: Per iniziare potete seguire queste tre tips:

  • Scomporre i grandi obiettivi in micro azioni attuabili ogni giorno
  • Darsi scadenze, tempistiche precise e budget; revisionarli e rispettarli
  • Scrivere, scrivere e ancora scrivere idee, appuntamenti, ispirazioni, obiettivi e azioni per agire con calma anche su imprevisti e urgenze per non arrivare con l’acqua alla gola ed evitare panico e ansia soprattutto a ridosso della data.

Consiglio Bonus: Last, but not least Ricordate che è il vostro giorno più bello e in quanto tale anche la preparazione di ogni dettaglio deve essere indimenticabile e fantastica! Divertitevi nel preparare tutto e condividete ogni momento con chi vi sta vicino! Affidatevi a professionisti che possono supportarvi in questo.

Io ringrazio tantissimo Annalisa perché la sua esperienza e la sua professione sono davvero importanti sia che vogliate organizzare un grande evento come le vostre nozze sia nel quotidiano per districarvi tra famiglia, lavoro e passioni. Come vi ho già detto seguite la sua pagina Instagram perché ogni giorno saprà guidarvi e darvi tantissimi consigli e spunti su cui riflette e, perchè no, magari diventerete sue allieve!

Quindi per qualsiasi consiglio o informazioni potete seguirla cliccando qui @annalisastellapo e per altri approfondimenti invece cliccate qui.

La vostra eSse

Intervista alla Make-up Artist Elenoire

Oggi si parla di beauty e per questo voglio presentarvi Elenoire. Sono rimasta stregata dal suo entusiasmo e dal suo saper trasmettere con facilità concetti a me spesso poco chiari o sconosciuti del settore bellezza!  

Quindi preparatevi ad adorarla e a scoprire tutto ciò che avete sempre desiderato sapere sul mondo del beauty! 
 
E: Ciao Elenoire e grazie per aver accettato il mio invito. Come sempre la prima domanda è tutta tua, raccontaci chi sei! 

EB: Ciao Martina e grazie di cuore a te per questa occasione. Sono Elenoire Bernardi e sono una Make-up Artist & consulente d’immagine. Lavoro nel campo del wedding, della moda e degli eventi.  

Quando si pensa al make-up, ci si focalizza solo sui colori ma in realtà è qualcosa che inizia molto prima, con la preparazione della pelle e il capire le luci, ombre e forme dei nostri lineamenti. 

La mia missione è proprio quella di realizzare un look che non sia uguale per tutti, ma che racchiuda l’essenza, la personalità e la bellezza di quella persona. 

Intervista a Elenoire su eSse di Sposa – Photo by Elenoire Bernardi

E: Una mission davvero interessante anche perché io non amo le omologazioni quindi hai centrato esattamente il punto! Ma sono curiosa, come nasce questa tua passione e soprattutto come sei arrivata a trasformarla in lavoro? 

EB: Fin da piccola sono stata amante dei colori e dei cosmetici, ricordo che guardavo mia nonna applicare meticolosamente la crema e prendersi cura di sé! Sono anche nata e cresciuta in un paesino in montagna in Val Camonica, la chiamano anche la valle giardino d’Europa, proprio grazie alle molteplici specie rare di fiori che si possono trovare! Osservavo l’armonia delle forme e dei colori ed amavo prendere i petali dei fiori e usarli come colori delle braccia, sul viso e per la gioia di tutti, anche sui miei vestitini! 

Questo amore e questa passione sono cresciuti con me al punto che nel prendere una decisione dopo il liceo mi sono ritrovata a scegliere tra l’università di Design e Architettura o l’Accademia per truccatore artistico. Ho voluto correre il rischio e ad oggi credo di aver fatto la scelta giusta per me! Sono felice e questa vita mi ha regalato tanto! 

E: Amo sempre conoscere l’inizio di una passione perché mostra il lato umano della professione che uno sceglie. Per quello che riguarda il settore del wedding, nel quale tu sei solita lavorare, hai qualche consiglio per una sposa che sta pensando al suo trucco e parrucco? 

Intervista a Elenoire su eSse di Sposa – Photo by Elenoire Bernardi

EB: Dunque questa è una delle domande più difficili! Il mio consiglio è quello di guardare la moda del momento, ma scegliere un look che le rappresenti e valorizzi, senza dimenticare anche la praticità! Sono due mondi che devono coesistere, no? Il look perfetto, dall’abito al make-up e acconciatura, è quello che ci fa battere il cuore e dire “è LUI”.  Deve far sentire a proprio agio, non ci sono più le regole fisse come un tempo dove anche chi portava i capelli corti da una vita, li doveva far crescere perché la sposa DEVE avere una sola tipologia di acconciatura, oppure per il make-up non si potevano usare i colori ma solo marroncini e beige! Il Make-up e l’acconciatura devono rappresentare al meglio la sposa, farla sentire sicura, felice e bellissima. 

 Nonostante tutti questi anni, mi commuovo sempre quando la futura sposa, si specchia e nasce nel suo sguardo quella luce che dice, si è quello giusto! Lo capisci dal modo in cui si osserva, si accarezza il volto e si avvicina allo specchio! Li sai che in quel momento si è vista come mai prima d’ora, e con la mente sta già percorrendo i passi verso il suo amato! 

Ecco, ora già a raccontarlo mi vengono i brividi!  Ecco, un altro motivo per cui amo il mio lavoro, questo! Sa farmi vivere di emozioni e momenti unici! 

E: Un momento davvero intenso e bellissimo e immagino che le future spose lettrici si sono riviste in questa descrizione! Ora voglio farti una domanda spinosa ma d’obbligo! Me lo chiedono in tante e finalmente e credo che sia un tema molto dibattuto: per il giorno delle nozze truccatrice sì o no? 

EB: Ti rispondo con DIPENDE! Non te lo aspettavi vero? Però si, sono sincera, a me è capitato in due occasioni di realizzare delle consulenze e lezioni di self make-up con future spose che volevano realizzare il proprio look da sole in quella giornata speciale! Lo consiglio a chi ha già una certa manualità, in questo modo vedremo insieme i prodotti giusti per quella giornata che siano waterproof e sweetproof, che restino quindi per tutto il giorno e non ci abbandonino dopo il fatidico Sì! Durante la consulenza realizziamo una facechart, per ricordare i vari passaggi e dove applicare cosa! Così che in quella giornata sia più semplice non avere vuoti di memoria. Allo stesso tempo il mio consiglio è sempre quello di provarlo diverse volte prima del grande giorno così da essere preparate e perfette! 

Intervista a Elenoire su eSse di Sposa – Photo by Elenoire Bernardi

Per chi invece vuole regalarsi una coccola, il fatto di affidarsi a un make-up artist professionista non solo vi permetterà di rilassarvi in quella mattinata frenetica mentre il vostro look prenderà forma ma avrete anche trovato qualcuno su cui poter contare e fare affidamento.  

Ecco, un consiglio alle future spose, trovate un Make-up Artist (MUA) che oltre alla bravura vi faccia sentite a vostro agio, con cui riuscite a creare un “legame”, perché la comunicazione tra di voi è fondamentale.  

E: Sono pienamente d’accordo, in generale questo tuo ultimo consiglio deve essere applicato ad ogni fornitore scelto. Bravura e feeling vanno di pari passo, non dimenticatelo! Per quanto riguarda invece l’igiene e il tuo mestiere, come puoi tranquillizzarci? 

EB: Questo è un tema delicato, anche prima della pandemia spesso ci si poteva trovare in situazioni spiacevoli. Ma con queste poche accortezze possiamo tutelarci! Partiamo dai pennelli, che sono le nostre bacchette magiche e devono essere puliti, ogni volta che si usa un pennello su una persona, questo pennello non deve essere usato su un’altra cliente ma verrà messo in disparte oppure disinfettato davanti ai vostri occhi con i cleanser! Scappate se vedere applicare il mascara direttamente dalla confezione! Assolutamente! Per applicare il mascara si devono usare gli applicatori monouso e poi buttarli! Per spiegarlo in modo più semplice, nulla va applicato sul viso direttamente dalla confezione. Sieri, creme fondotinta, ombretti cremosi, correttore, tutti vengono prelevati con una spatolina e messi su una palette. Queste piccole attenzioni fanno la differenza e tutelano il consumatore! Ovviamente non ve lo dico nemmeno perché si presuppone si indossi la mascherina, ma togliere l’eccesso soffiando sui pennelli e le spugnette di fondotinta sporche sono un campanello d’allarme grandissimo!! Scappiamo! 

Intervista a Elenoire su eSse di Sposa – Photo by Elenoire Bernardi

E: Grazie, credo che l’igiene dei prodotti e strumenti utilizzati sia un aspetto importantissimo che sta alla base della scelta, prima ancora della bravura. Anche prima della pandemia ho sempre reputata fondamentale questa attenzione e tutela nei confronti del consumatore. Si parla spesso dei ristoranti e non si formano i clienti per quello che riguarda anche altri settori come questo. Quindi grazie per le tue dritte sono certa che saranno davvero molto apprezzate! Ora prima di salutarci voglio chiederti di darci un altro consiglio importantissimo: le 3 cose da non fare alla propria pelle. 

EB: Io vi conosco, lo so che prese dall’euforia nei giorni prima delle nozze si prova di ogni! ECCO, NON FATELO! 

La pulizia del viso addirittura si deve fare 1 o 2 mesi prima, per permettere alla pelle di recuperare e arrivare al giorno delle nozze sana e luminosa! Ecco perché fare la prova mesi prima delle nozze aiuta a capire come intervenire per la skincare, per permettere di arrivare al giorno preparata e pronta per il make-up! Infatti la buona riuscita del vostro trucco sposa parte tutta dalla pelle, se la pelle sarà ben idratata, luminosa e sana, anche la base e il make-up avranno un effetto splendido! 

Vista la stagione, un consiglio se avete deciso di abbronzarvi: parlatene con il/la vostra MUA, perché in questo modo anche i colori cambiano e l’effetto del make-up sarà completamente diverso. Evitiamo se possibile le lampade, ma puntiamo su abbronzatura velata ottenuta con la protezione solare e la pelle idratata, vi assicuro che l’effetto sarà stupendo! 

Non fate a tradimento l’autoabbronzante la sera prima delle nozze, perché li potrei avere un mancamento!  

Assolutamente sì, mi raccomando seguite i consigli di chi lavora in questo campo poiché ne va della buona resa del vostro trucco! 

Intervista a Elenoire su eSse di Sposa – Photo by Elenoire Bernardi

Detto questo voglio ringraziare ancora Elenoire per aver condiviso con noi la sua passione e le sue esperienze!  

Vi lascio tutti i suoi contatti e anche i suoi pacchetti sposa 2021 molto interessanti! 

Instagram https://www.instagram.com/elenoirebernardimua/?hl=it 

Sito https://tinyurl.com/elenoirebernardi 

Pacchetti sposa https://elenoirebernardi.wixsite.com/elenoirebernardi/consulenza-alla-persona 

Una SUPER SORPRESA per voi cliccando qui trovate la capsule collection “you are beautiful” realizzata da Elenoire con Sophisticlin e Emité. E’ ispirata ai colori dell’ armocrcomia e delle sue stagioni. AUTUMN ha i colori più utilizzati per un look da sposa!

la vostra eSse 

“Tu hai i colori, aggiungi i sapori”. Intervista alla creativa pastry chef Lucia Mosci

Sono golosa di qualsiasi cosa ma delle torte della mia amica Lucia ancora di più.  Non temete, al termine di questa intervista troverete i contatti per dare sfogo al desiderio irrefrenabile che avrete di assaggiare le sue dolcezze! Nel titolo … Continua a leggere

Una dolcissima chiacchierata con Damiana di “Basta un poco di zucchero”. Passione, creatività e famiglia alle basi del suo successo!

Tra mamme ci si scambiano tanti consigli e ricordo che parlando di torte mi era stata consigliata questa giovane e bravissima pasticcera! Naturalmente io ho subito pensato a chi è alle prese con l grande giorno ed eccoci quindi a … Continua a leggere

Quando sogni e desideri diventano una realtà “su misura” . Una chiacchierata con SHARI CAVIGLIA JEWELS in cui parliamo di oreficeria e tanto altro

Sono felice di presentarvi oggi nella rubrica Le interviste di eSse Shari, una ragazza che realizza qualcosa di davvero speciale e che ho conosciuto per caso grazie ad una cara amica che sta organizzando le proprie nozze e che me ne ha parlato … Continua a leggere

Intervista a Silvia Civano autrice di “Tre amiche a New York”

Ciao Silvia che bello averti qui nella sezione Le interviste di eSse! Era da tempo che volevo ospitarti perché il tuo bellissimo libro “Tre amiche a New York” mi ha fatto venire una voglia di visitare la Grande Mela e … Continua a leggere

Nel mese dell’amore una chiacchierata con l’artista Letizia Zuffi portavoce dell’arte di amare il proprio corpo – #FROMSHAPETOBODY

Il mese di febbraio è il mese dedicato all’amore ma questo mese voglio parlarvi oltre che dell’amore verso la vostra dolce metà anche dell’amore verso voi stessi. Ho sempre fatto molto caso ai mesi che precedono le nozze, allo stato … Continua a leggere

PIXEL ART: l’arte dei piccoli cilindri in plastica applicata al wedding con @Pixel_AereoSal17

Da qualche anno l’HAND and HOME MADE hanno un valore aggiunto e gli sposi prediligono scelte di questo tipo per le loro nozze. Per chi ha molto tempo a disposizione l’opzione di creare qualcosa con le proprie mani è certamente un’opzione che non può … Continua a leggere

Intervista a Valentina Vanzini autrice di ‘Mia suocera è un mostro’

Ciao Valentina, Che piacere averti finalmente come ospite di eSse di Sposa. Non vedevo l’ora di fare questa intervista da quando mia mamma mi ha regalato il tuo libro che ho apprezzato davvero molto e che mi ha fatto tanto … Continua a leggere

Myosotis Wedding. Il successo del digitale nel mondo del wedding: quando tecnologia e creatività si incontrano

Come sapete sono sempre alla ricerca di novità e argomenti interessanti di cui parlarvi. Per farlo cerco di essere attenta e di cogliere aspetti utili per le future spose e per gli esperti del settore. Oggi dedico l’articolo ad un … Continua a leggere