Addio al nubilato: pochi semplici consigli

Addio al nubilato - foto via www.addioalnubilato.eu

Questo è il periodo dell’anno che precede la maggior parte delle nozze e come da tradizione è  anche il periodo degli addii al nubilato. Regola numero uno, no alle banalità e agli scherzi scontati mentre potete dare via libera alla … Continua a leggere

Idee per addii al nubilato e celibato

Finalmente siete alla fine: bomboniere prenotate, abito scelto e tutto procede nel verso giusto! Ci vorrebbe solo un po’ di relax e sano divertimento e allora che l’addio al nubilato o celibato abbia inizio!!

 

Non si sa bene quali siano le origini di questa festa ma probabilmente risale all’800 quando i giovani futuri sposi venivano messi alla prova prima delle nozze: davanti a diverse tentazioni dovevano dimostrare di essere veramente pronti a sposarsi!!

Da festa prettamente maschile diventa col tempo anche femminile!! Oggi ad occuparsene sono i testimoni e gli amici più cari degli sposi. Sono previste giornate intere, serate o addirittura week-end!

Gli sposi devono assolutamente rilassarsi e divertirsi ed è per questo che l’organizzazione e la spesa spetta agli amici!! Guai a chi si intromette (e parlo soprattutto per le sposine!!). L’addio a nubilato e celibato deve essere una vera e propria piacevole sorpresa di cui dovete solo conoscere le date e le caratteristiche generiche nel caso in cui dobbiate preparare una valigia!!

 

Per gli amici degli sposi non ci sono delle linee guida da seguire poiché l’attività deve rispecchiare le caratteristiche degli sposi. L’unico consiglio che mi sento di darvi è di evitare le esagerazioni e le situazioni imbarazzanti per non cadere nel ridicolo! Inoltre ricordate sempre che la festa non è per voi ma per il vostri amici che convolano a nozze! La sola regola è evitate i giorni precedenti le nozze ma organizzare l’addio un mesetto o massimo una settimana prima!

 

Ma veniamo alle possibili attività:

  • Una giornata

Se avete a disposizione un badget limitato ma non troppo consiglio la giornata intera! Potete prevedere nella mattina e pomeriggio qualcosa di più tranquillo per poi scatenarvi in serata! Le proposte più utilizzate in questi ultimi anni sono le SPA, soprattutto per le spose e le lezioni o i corsi dal ballo alla cucina ce ne è per tutti i gusti!! La sera invece potete scegliere tra diverse location dal ristorante alla discoteca, dal pub alla tea house insomma qui dipende dal carattere dei festeggiati!!

  • Una serata

Se il budget scarseggia non temete, chi ha detto che l’addio al nubilato o celibato deve durare giorni e giorni?! In questi casi molto divertenti sono le serate a tema dalla cena con delitto al pigiama party tra amiche. Oppure noleggiate un’auto lussuosa e girate per la città come star!! La limousine ha sempre il suo fascino!!

  • Week-end

Se le disponibilità di tempo e denaro non mancano optate per un bel week-end fuori porta!! Che sia improntato al divertimento, al relax o culturale non importa!! Gli sposi potranno staccare un po’ la spina e dedicarsi a loro, ve ne saranno certamente riconoscenti!!

 

Non dimenticate, per gli amanti della natura e dello sport, la possibilità di organizzare un pomeriggio, una serata o un week-end all’aria aperta! Pic nic, grigliate e mangialunghe oppure se è l’adrenalina che state cercando potete prenotare giri in auto da corsa, bungee jumping e tanto altro ancora!!

 

Cari amici utilizzate fantasia e non siate mai banali o volgari, curate ogni dettaglio e coccolate i vostri amici! Così facendo vedrete che sarà una festa perfetta!!

 

La vostra eSse

Timing!

esse di sposa

Avrete sicuramente sentito parlare di Timing! Se si molto bene, siete sulla buona strada altrimenti non preoccupatevi, questo articolo vi aiuterà. Per una perfetta organizzazione abbiamo parlato di Budget che vi serve da un punto di vista più economico; il … Continua a leggere

L’organizzazione sta anche nel budget

La prima regola per avere tutto sotto controllo nelle fasi organizzative del vostro matrimonio è quello di stilare un budget, in questo caso un budget a preventivo. Non fatevi preoccupare dal nome tecnico, non servono grandi conoscenze per redigerlo! Dovrete infatti creare una lista di spese preventivate basandovi sui dati che reperite dai vostri fornitori. La cosa più importante è che dovrete essere il più precisi possibile se volete che questo abbia un senso.

Ci saranno sicuramente dei piccoli imprevisti e delle decisioni dell’ultimo minuto che potrebbero far variare di poco il vostro budget di spesa ma se sarete precisi non andranno a modificare di molto la spesa finale.

Ma vediamo quali sono le principali voci di un budget per un matrimonio:

  • Il numero degli invitati/partecipanti
  • La tipologia del rito civile o religioso (cambiano infatti le spese)
  • Location
  • Ristorante o catering
  • Affitto camere
  • Noleggi vari (tensiostrutture, sedie, tavoli, ecc)
  • Trasporti (pulmini transfert, trasporto materiali allestimento, auto)
  • Torta
  • Bomboniere (materiali, manodopera)
  • Confetti
  • Coni riso o petali per il lancio post cerimonia
  • Intrattenimento musicale con eventuali diritti Siae
  • Intrattenimento bambini
  • Partecipazioni, inviti e bigliettini delle bomboniere (grafico, stampa, ideazione)
  • Tableau de mariage, segnaposti e menù
  • Beauty (estetista e parrucchiere)
  • Fotografo
  • Videomaker
  • Floral designer, allestimento e complementi
  • Service luci
  • Abito sposa e sposo
  • Eventuale secondo vestito della sposa
  • Accessori sposa e sposo
  • Anelli
  • Viaggio di nozze
  • Libro delle firme

Se vi affidate ad una wedding planner non dimenticatevi di considerare il diritto di agenzia a vostro carico.

Ovviamente a queste voci dovrete aggiungere tutto ciò che avete programmato come spesa extra in base alle caratteristiche del vostro giorno.

Come abbiamo già detto il budget potrà cambiare durante l’organizzazione per i più svariati motivi, se riuscirete comunque a mantenere un certo controllo dei costi non avrete sorprese. Le voci sono molte e riuscire a controllarle per mantenerle nella cifra da voi decisa come soglia massima è difficile senza una visione d’insieme come questa!

E allora cari sposi a voi carta e penna, se vi sentite più classici, o un bel foglio excell per i più tecnologici!

 

La vostra eSse