Intervista a Stefano Ubertini che ci racconta uno dei luoghi più belli per le vostre nozze: Palazzo Penotti Ubertini

Nuova location per la sezione Location d’incanto. Questa volta ci troviamo in Piemonte sul magico Lago d’Orta meta immancabile per un week-end romantico, non lontano dal Lago Maggiore e protagonista di un mio recente articolo. Ma oggi voglio approfondire con voi quello che è il centro di questo luogo incantato, parlo di Palazzo Penotti Ubertini raccontato dal proprietario Stefano Ubertini.

Palazzo Ubertini

Palazzo Ubertini

E: Benvenuto Stefano su eSse di Sposa. Ci parli subito di questa sua prestigiosa location!

S: Palazzo Penotti Ubertini sorge al centro dell’abitato di Orta San Giulio, sul lato sinistro della salita detta “della Motta”. Presenta un frontale imponente: due balconi nel corpo centrale e un ampio portone di ingresso attraverso il quale potevano transitare carrozze e cavalli. La costruzione del Palazzo, voluta da Paolo Gemelli, iniziò nei primi anni del Settecento per terminare nel 1747. Passò per eredità ai De Forte, provenienti da Venezia, che qui si rifugiarono durante la ventata napoleonica. Il Palazzo non fu mai venduto ma venne ereditato poi dai Penotti, famiglia di giureconsulti e di notai della riviera del lago d’Orta, e successivamente passò in eredità alla famiglia Ubertini, attuale proprietaria.

E: Un palazzo storico di notevole prestigio, ma cosa si prova ad ospitare in casa propria un evento così importante come il matrimonio?

S: Proprio perche’ è sempre stato vissuto come una “casa” il mio desiderio è sempre stato quello di far sì che comunicasse questo aspetto anche agli sposi e ai loro invitati. Palazzo Ubertini non vuole essere una “location” (termine ormai fin troppo abusato), ma una dimora privata che in alcune occasioni viene messa a disposizione di ospiti, che amano e apprezzano proprio questa sua caratteristica.

Il fatto di abitarla tutto l’anno mantiene vivo in me l’amore per queste stanze dove hanno abitato i miei nonni prima di me e dove venivo da bambino durante i mesi estivi. Credo che chi sceglie Palazzo Ubertini per il proprio evento privato, matrimonio, cena di gala o altro, venga colpito proprio dall’atmosfera famigliare che si respira al suo interno. In sostanza credo che la nostra sia una clientela che riconosca e apprezzi la sostanza e la genuinità della nostra dimora. Spesso capita che gli ospiti mi esprimano questa loro sensazione e per me è il più grande complimento!

E: Dunque i punti di forza sono sicuramente il suo essere intimo e confortevole proprio come una dimora e allo stesso tempo essere un palazzo storico e di gran prestigio. Ma, lei che vive al suo interno, quale stagione preferisce? E quale ne fa risaltare maggiormente i punti di forza?

S: Proprio perché ci abitiamo tutto l’anno, per me la stagione più bella è la primavera, quando le giornate cominciano ad allungarsi e l’aria a scaldarsi. La mattina, quando il tempo è bello, apro tutte le finestre così che il sole possa illuminare tutte le sale dopo il lungo e freddo inverno. Si comincia inoltre a rimettere i gerani sui balconi e a curare il giardino.

E: Una stagione bellissima ma sono certa che in realtà ogni stagione è perfetta per sposarsi al Palazzo. E parlando di matrimoni, quali ricorda come i più belli?

S: Matrimoni più belli? Non saprei, per me sono tutti belli, l’importante è il bel ricordo che spero rimanga vivo negli sposi e negli invitati anche dopo tanto tempo.

E: Concordo, è il ricordare il giorno trascorso che vi renderà felici e renderà ancor più bello il vostro giorno. Ma come è avvenuta la scelta del 2001, di aprire le porte di casa vostra al mondo degli eventi?

S: La scelta di aprire il Palazzo agli eventi è nata su suggerimento di un’amica e mi è sembrata una buona occasione per valorizzarlo, era ormai chiuso da molti anni, e cercare cosi di mantenerlo vivo e in buono stato  (purtroppo non è sempre così facile!) e dando così anche la possibilità di visitarlo al suo interno.

E: Ma Palazzo Ubertini non è solo Wedding, quali sono i principali eventi che accogliete?

S: In questi 15 anni abbiamo ospitato diversi tipi di eventi: matrimoni, cene di gala, produzioni cinematografiche, ma forse gli eventi che più hanno lasciato in me ricordi particolari sono state le manifestazioni letterarie con scrittori famosi italiani quali Faletti, Augias e Lucarelli e da tutto il mondo e le grandi mostre come Chagall, Canaletto e Mimmo Paladino.

E: Parlando invece delle coppie che decidono di sposarsi sul Lago d’Orta, sono principalmente italiane o straniere?

S: Per quanto riguarda la nostra clientela, nonostante il lago d’Orta sia molto più conosciuto all’estero che in Italia, per la maggioranza sono coppie italiane. Probabilmente perché gli sposi che arrivano dall’estero si affidano quasi sempre ad agenzie che hanno le loro location usuali, tra le quali noi non rientriamo (non so per quale motivo).

E: E anche in base a quel che le hanno riferito le coppie che hanno scelto Palazzo Ubertini come location (mi scusi ma mi passi il termine) per le loro nozze, perché consiglierebbe il Lago d’Orta e Palazzo Ubertini come cornice per il giorno più importante?

S: Perché scegliere Orta San Giulio? Sicuramente perché è uno dei laghi e dei borghi più romantici al mondo ed è un modo per lasciare un ricordo indelebile anche nei propri ospiti.

Consiglierei di sposarsi in un giorno della settimana, magari il venerdì, potendo così fermarsi per un paio di giorni si avrebbe l’opportunità di godere appieno dell’atmosfera che il paese sa donare. La mattina per una passeggiata sul lungo lago all’alba o per un aperitivo in piazza alla sera, lontano dal caos della domenica.

Perché Palazzo Penotti Ubertini? Perché è immerso in un borgo magico, a pochi passi dal lago e a 10 metri dalla chiesa parrocchiale dell’Assunta. Inoltre per la massima disponibilità dei proprietari e per le molteplici soluzioni che offre tenendo conto dell’imprevedibilità del tempo: dal giardino alle cantine, dai cortili interni ai saloni del piano nobile.

Vi è anche la possibilità di soggiornare in appartamenti situati nella piazza principale a pochi metri dal palazzo e con vista unica sul lago e sull’isola.

 

Grazie davvero Stefano per aver permesso a eSse di Sposa di approfondire un luogo così unico e interessante che sicuramente molte coppie di futuri sposi apprezzeranno e, perché no, magari sarà una delle loro prossime mete per le gite romantiche.

La vostra eSse

Per rimanere in contatto con Stefano e andare a visitare Palazzo Penotti Ubertini ecco qui i contatti:

PALAZZO PENOTTI UBERTINI

Via Caire Albertoletti,31

Orta San Giulio, (NO) 28016

+39 328 9149571

info@palazzoubertini.it

Seguitelo anche sui social:

Facebook

Instagram

Annunci

5 thoughts on “Intervista a Stefano Ubertini che ci racconta uno dei luoghi più belli per le vostre nozze: Palazzo Penotti Ubertini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...